SALERNO – Eccezionale intervento salvavita

Un intervento salvavita è stato eseguito nell’Azienda ospedaliera universitaria di Salerno, dall’équipe di Neurochirurgia, diretta da Luciano Brigante. L’operazione ha permesso di salvare la vita ad una giovane donna salernitana affetta da un aneurisma cerebrale gigante di circa 5 centimetri. La paziente non aveva avuto nessun episodio emorragico ma solo mal di testa. Una tac ha poi permesso di scoprire la malformazione e, si è quindi proceduto al delicato intervento di neurochirurgia di chiusura di aneurisma. L’Azienda Ospedaliera Universitaria salernitana, per aneurismi di queste dimensioni, è l’unico centro in Italia che adotta una tecnica utilizzata alla Duke University nel Nord Carolina, importata in Italia dal dottor Brigante. Consiste nel somministrare un farmaco che determina un arresto cardiaco, dando la possibilità al chirurgo di controllare l’emorragia, e di chiudere l’aneurisma, il tutto nel giro di alcuni secondi, permettendo al cuore di riprendere la sua attività senza alcun danno per il paziente.

Lascia un Commento