Salerno: Due medici a processo per la morte di Giovanni Sica nel 2012

Due medici dell’Ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno sono stati rinviati a giudizio dal giudice dell’udienza preliminare di Salerno Emiliana Ascoli con l’accusa di omicidio colposo. Si tratta di due dottoresse in servizio al pronto soccorso, Stefania Viola e Francesca Mazzella, che nel mese di dicembre del 2012 non si sarebbero accorte di un grave trauma cranico riportato dal 55enne, Giovanni Sica, morto proprio a seguito delle ferite. Le due donne medico, secondo il pubblico ministero Roberto Penna, avrebbero attribuito lo stato confusionale e il malessere avvertiti dall’uomo ad un sintomo d’abuso di alcolici. Il processo nei confronti delle due professioniste comincerà il 12 marzo del prossimo anno.

Lascia un Commento