SALERNO – Due giorni di serrata per i farmacisti salernitani

Una nuova serrata è stata decisa dai farmacisti salernitani aderenti a Federfarma per protestare e denunciare i gravissimi ritardi delle Aziende sanitarie locali e della Regione Campania nell’erogazione dei rimborsi arretrati.

Dopo la chiusura delle farmacie del 28 luglio scorso, sono state programmate altre due giornate di chiusura, le date ancora non si conoscono, e poi si passerà al pagamento delle medicine. Il presidente di Federfarma Salerno, Pandolfi ha scritto una lettera all’assessore regionale alla Sanità Montemarano con la quale denuncia le difficoltà della categoria e lo invita ad intervenire altrimenti sarà lui stesso ad assumersi la responsabilità di privare i cittadini della provincia di Salerno dell’assistenza farmaceutica.

Per il presidente di Federfarma Salerno le tre Asl salernitane viaggiano su binari diversi; solo la Salerno 3 onora e rispetta puntualmente gli impegni assunti. La situazione più grave è quella della Salerno 1. A parte il ritardo di 13 mensilità c’è il problema della mancanza di un interlocutore ha evidenziato Pandolfi.

Lascia un Commento