SALERNO – Doppia tappa della Carovana antimafia, a Baronissi e Pagani

Fa tappa oggi in provincia di Salerno la Carovana Internazionale Antimafie, promossa da Arci, Libera e Avviso Pubblico, in collaborazione con Cgil, Cisl e Uil. La Carovana che sta attraversando tutta Italia per i diritti, la giustizia sociale e la legalità democratica, oggi si è fermata prima a Baronissi, alle 9.30, e poi a Pagani a partire dalle 10.30.
A Baronissi la manifestazione si è svolta presso le palazzine che ospitano gli appartamenti confiscati al clan Forte e poi restituiti alla comunità attraverso l’affidamento ad Arci Salerno (nella foto) che ha attivato progetti ed interventi di utilità sociale volti all’accoglienza delle donne in fuga dalla tratta.

A Pagani la Carovana Antimafie ha fatto una sorta di viaggio nel viaggio intitolato "Il Cammino della Memoria” attraverso tre tappe nei luoghi degli omicidi delle tre vittime paganesi: via Perone dove nel 1980 fu assassinato il sindaco Marcello Torre. Di lì a via Zito dove nel 1978 fu colpito a morte Antonio Esposito Ferraioli. Terzo e ultimo appuntamento davanti all’Ufficio Postale di Corso Ettore Padovano dove nel 2008 fu assassinato il tenente dei carabinieri Marco Pittoni. Ad ogni sosta è prevista la testimonianza di un familiare e l’intervento di una rappresentanza studentesca e dei carovanieri.

Lascia un Commento