SALERNO – Doppia operazione della Forestale

Un allevamento non registrato e il sequestro di migliaia di quintali di prodotti congelati, entrambi nel salernitano. Sono il risultato di una doppia operazione compiuta dal Corpo Forestale dello Stato. La prima operazione, denominata “Dolly Ghost”, riguarda un ‘allevamento fantasma’ nel Parco Nazionale del Cilento e Valle di Diano e ha portato alla segnalazione di un allevatore di Sanza che deteneva senza alcuna autorizzazione 60 capi tra ovini e caprini sprovvisti dei marchi auricolari necessari per la loro identificazione. L’operazione, frutto di complesse attività di indagini volte alla tutela delle produzioni zootecniche e al rispetto delle norme relative alla tracciabilità degli allevamenti, è stata condotta dagli agenti dei Comandi Stazione Forestali di Sanza e Teggiano. Dai controlli effettuati, è emerso che l’azienda non era registrata presso il Servizio Veterinario ed era quindi assente dalla banca dati nazionale. E sempre ieri nel secondo intervento, la Forestale di Foce Sele ha sequestrato ad Eboli un capannone abusivo contenente migliaia di quintali di latte di bufala congelato e altri alimenti. Nella struttura, adibita senza autorizzazioni ad attività industriale di alimenti congelati di origine animale, erano presenti oltre 40mila secchi contenenti 60mila quintali di latte di bufala congelato, quasi 3.000 scatole di gelati mille quintali di vongole congelate.

Lascia un Commento