Salerno, donna muore per un tumore dopo il parto. La disperata lotta dei sanitari salva la piccola

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Un ultimo gesto d’amore per dare alla luce la sua piccola.

A compierlo una trentenne di Bracigliano che ha dato la vita per consentire alla figlia di nascere. L’episodio è accaduto all’Ospedale di Salerno. A raccontare la tragedia ma anche il piccolo miracolo, il direttore facente funzioni del reparto di gravidanza a rischio Mario Polichetti che ha operato la donna trasferita a Salerno dopo essere stata dimessa in alcune strutture private di un’altra provincia campana. Al Ruggi è arrivata con forti difficoltà respiratorie e a rischio di aborto. I medici l’hanno tenuta sotto osservazione monitorando le condizioni della bimba fino a quando, alla trentaquattresima settimana, non è stato possibile procedere al parto cesareo e far nascere la piccola. 

Fin qui il miracolo. La tragedia è arrivata dopo, quando i medici hanno potuto finalmente capire le cause della condizione precaria della donna, un tumore alla trachea. La donna è stata affidata alle cure dei colleghi  tenendola sedata. Oggi però le condizioni sono precipitate.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

#IoRestoACasa

Ecco un video che spiega come fermare il contagio da #coronavirus

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp