Salerno, donna incinta rischia di perdere il bambino, salvati al Ruggi

Un’altra buona notizia arriva dal Reparto di Gravidanza a Rischio del Ruggi di Salerno, la cui equipe diretta dal Dottor Raffaele Petta, già protagonista di numerosi interventi andati a buon fine, ha salvato la vita ad una mamma e al suo bambino.

“Siete stato il nostro angelo” è questo il messaggio di ringraziamento che la ragazza che ha rischiato di perdere il proprio bambino ha scritto sulla sua pagina facebook per il direttore del reparto di Gravidanza a Rischio dell’Ospedale Ruggi di Salerno.

La neo mamma ha scritto una lunga lettera nella quale ha raccontato la sua storia. Tutto è partito alla 19esima settimana di gravidanza, quando si è rotto il sacco per cui usciva liquido amniotico. Una situazione molto grave per la salute di mamma e nascituro, tanto che era stato consigliato l’aborto alla ragazza. Lei però ha deciso di proseguire e dopo aver girato diversi ospedali, è approdata al Ruggi di Salerno. Qui grazie alla professionalità dell’equipe del dr. Petta ha portato avanti la gravidanza fino alla 30esima settimana, poi la sera del 19 maggio scorso è stato necessario il taglio cesareo. Così è nato Matteo.

Mamma e figlio ora stanno bene e lei ha voluto ringraziare pubblicamente i suoi salvatori con una bella lettera su facebook.

Lascia un Commento