Salerno, donna accoltellata dall’ex. Migliorano le condizioni

Sta lievemente meglio la 38enne, colpita con una lama al cuore dall’ex amante 63enne. In base al bollettino medico emesso dai sanitari dell’ospedale salernitano alle 13, la donna giunta al Ruggi in gravissime condizioni è stata rianimata dagli operatori del Pronto Soccorso e della Rianimazione, poi grazie all’immediata diagnosi si è avuto un veloce accesso alla sala operatoria dove, oltre al pericardio, è stato ricucito il ventricolo destro lacerato dalla punta del coltello. Al momento la donna è vigile, non presenta danni neurologici evidenti e respira autonomamente. Non si evidenziano ulteriori danni a organi importanti ad esclusione di una lieve sofferenza epatica e renale. La 38enne attualmente resta in prognosi riservata.

A ferirla, un infermiere 63enne con cui la ragazza aveva avuto una relazione extraconiugale per 5 anni. L’uomo non riusciva ad accettare che la ragazza avesse deciso di troncare la relazione e aveva cominciato a minacciarla e pedinarla. La vittima non aveva però denunciato lo stalker, cercando di mettersi alle spalle questa parte della vita dopo aver conosciuto un ragazzo della sua età che frequentava da qualche tempo. Proprio questo nuovo rapporto ha fatto perdere la testa al 63enne che ha pedinato la coppia. Ha fermato l’auto dove i due ragazzi erano con altri amici e ha colpito la 38enne con una sola coltellata al torace.      

Sul posto c’era un Carabiniere in borghese che ha bloccato l’aggressore allertando i colleghi che hanno fermato l’uomo ora accusato di tentato omicidio. Il 63enne avrebbe confessato, ricostruendo la dinamica e motivando il suo gesto con un forte sentimento di odio nei confronti della ex.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento