Salerno, diventa mamma a soli 14 anni. L’Inps le nega il bonus bebè

A soli 14 anni ha dato alla luce nel novembre 2015 un bambino di nome Giorgio. Ma l’Inps non riconosce alla madre della ragazza minorenne di nome Francesca il bonus bebè nonostante, la donna 38enne, abbia presentato domanda telematica per beneficiare dell’assegno di natalità in nome e per conto della figlia non ancora maggiorenne.

La donna, lavoratrice dipendente, residente in provincia di Salerno, si è rivolta all’associazione “Risparmiatori” di Salerno per chiedere aiuto per conto della figlia.

Il contact center Inps avrebbe spiegato che il bonus bebè non poteva essere corrisposto in quanto la figlia minore, madre del piccolo, era troppo “giovane” e non era “censita” all’Inps in quanto studentessa.

Ora insieme all’associazione “Risparmiatori” sta valutando possibili azioni giudiziarie contro l’Inps.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento