SALERNO – De Magistris. A giudizio 8 tra politici e magistrati

Il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Salerno, Vincenzo Pellegrino, ha rinviato a giudizio otto persone coinvolte nell’inchiesta avviata dalla Procura salernitana a seguito della denuncia dell’ex pm di Catanzaro, Luigi De Magistris, attuale parlamentare europeo dell’Idv. Gli imputati compariranno il 2 febbraio prossimo dinanzi alla prima sezione del tribunale di Salerno. De Magistris aveva parlato di un vero e proprio complotto tra magistrati e politici calabresi per impedirgli di continuare le indagini Why Not e Poseidone. A processo ex magistrati di vertice di Catanzaro, esponenti politici e professionisti. Si tratta dell’ex procuratore capo di Catanzaro, ora in pensione, Mariano Lombardi, della moglie Maria Grazia Muzzi, dell’avvocato Pierpaolo Greco. E ancora, del procuratore aggiunto presso la Procura della Repubblica di Catanzaro Salvatore Murone, dell’imprenditore ed ex leader della Compagnia delle Opere in Calabria, Antonio Saladino, del senatore del Pdl Giancarlo Pittelli, dell’ex sottosegretario alle attività produttive Giuseppe Galati e dell’ex procuratore generale facente funzioni presso la Corte di Appello di Catanzaro, Dolcino Favi, da qualche mese in pensione. L’inchiesta giunse circa tre anni fa alla Procura della repubblica di Salerno.

Lascia un Commento