SALERNO – De Luca: non mi candido per rispetto alla mia città

“Continuerò a fare il mio lavoro di Sindaco di Salerno. Qualcuno aveva manifestato incertezze, dal momento che in questi giorni assistiamo a diverse dimissioni, vere o finte, per andare alla Camera o al Senato: una vera fuga dalle responsabilità. Io resto a fare il mio lavoro, anzitutto per una ragione di amore per la mia città e di rispetto per quel 75% di cittadini che mi hanno dato fiducia e di quelli che con me condividono la fatica dell’attività amministrativa”. Questa la dichiarazione del Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca che ieri ha messo fine al bailamme sulle sue presunte dimissioni per correre alle prossime politiche. “Resto perché è un periodo drammaticamente difficile per l’Italia e per Salerno- ha aggiunti- è doveroso fare il proprio dovere tanto più quando è più faticoso. Continuo a fare appello ai miei concittadini affinché abbiano senso di responsabilità. Mi riferisco in particolare al delicato problema dei rifiuti: mai come in questo periodo, in attesa di un chiarimento in merito alle responsabilità e alle competenze, c’è bisogno di comportamenti civili. Guardiamo al futuro, noi non siamo in fuga”.

Lascia un Commento