Salerno – De Luca diserta il Pontificale. Corsa delle statue, il chiarimento dei portatori

Salerno oggi si ferma per festeggiare il suo Patrono, San Matteo, che è anche il protettore della Guardia di Finanza, ragionieri e doganieri. Il momento più atteso della festa dai fedeli della città e da tutta la provincia è sicuramente la processione nel centro della città che parte alle 18, ma l’attenzione dei fedeli è anche per il Solenne Pontificale che si celebra in mattinata al Duomo, presieduto dal vescovo, alla presenza di altre autorità religiose, civili e militari. E questa mattina fa notizia l’assenza del sindaco De Luca, sostituto dalla sua vice Eva Avossa (nella foto al termine della Celebrazione).

Nei giorni scorsi ha tenuto banco anche la polemica tra Curia e portatori del Santo dopo che il vescovo Moretti e, per il suo tramite, don Antonio Quaranta, parroco della Cattedrale, ha invitato i portatori della statua di San Matteo e degli altri cinque santi di evitare saluti durante il percorso della processione e la corsa sulle scale del Duomo. Questa mattina uno degli storici portatori, Salvatore Orilia, a Radio Alfa, ha detto che loro non vogliono fare polemica ma solo osservare un rituale tramandato negli anni.

Lascia un Commento