Salerno Day, spettacoli, musica e cucina per rivivere lo sbarco del 9 settembre 43

Torna il Salerno Day, quest'anno con un evento organizzato dai giornalisti Edoardo Scotti e Josè Elia e da Andrea Carraro, regista teatrale, per ricordare, rivivere, ricostruire, narrare lo sbarco degli alleati a Salerno, il 9 settembre 1943.
L'operazione Avalanche sarà raccontata in Largo Santa Maria dei Barbuti, in pieno centro storico, con una rappresentazione teatrale che farà rivivere storie e volti di personaggi fondamentali per la storia Salerno in quei giorni di sbarco.

 

L'operazione Avalanche sarà rivisitata in chiave moderna non solo a Salerno ma anche ad Eboli, al Museo MOA. Quest'anno nella Piana del Sele, le celebrazioni per lo sbarco alleato del 1943 avverranno in due giorni. Giovedì 8 settembre, nella Sala delle Conferenze del MOA, sarà presentato il libro "Combattenti, Sbandati, Prigionieri".

Venerdì 9 settembre, invece, il Chiostro della Trinità ospiterà alle ore 20.30 "Avalanche – Solo l'amore per l'esistente e per l'esistenza costruisce il futuro", un'opera multimediale

Da non perdere anche l'appuntamento del 15 settembre alla Tenuta dei Normanni, a Giovi. Lo sbarco sarà raccontato non solo attraverso le ricostruzioni storiche ma anche attraverso la realizzazione di un piatto.

Riascolta Eduardo Scotti al microfono di Monica di Mauro

Intervista Eduardo Scotti su Salerno Day

Lascia un Commento