Salerno, dal 29 maggio al 2 giugno la II edizione del Campionato Mondiale di Vela per non vedenti in barca a vela

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

E’ stata presentata a Salerno la II edizione del “Campionato Mondiale di Vela per non vedenti in barca a vela senza accompagnatori” in programma dal 29 maggio al 2 giugno, nello spazio acqueo antistante il Lungomare di Salerno tra la spiaggia di Santa Teresa e il porto Masuccio Salernitano.

 

La regata è aperta ad equipaggi di due atleti velisti non vedenti o ipovedenti, che si affronteranno in scontri diretti tra due equipaggi, fra atleti B1 (ciechi assoluti) e atleti B2 (ipovedenti). Gli skipper, in totale autonomia, navigheranno “pilotati” dai suoni emessi dalle boe posizionate lungo il percorso. Questa formula, ideata dal progetto Homerus, nato nel 1996 e riconosciuto a livello internazionale, consente ai disabili visivi di condurre una barca a vela in autonomia orientandosi con il vento e con i suoni emessi dalle boe di partenza e di bolina.  Ad ogni singolo equipaggio verrà abbinato un alunno dell’Istituto scolastico “Tasso” di Salerno scelto mediante un concorso a tema sulla “diversità”.

Alla presentazione Barbara Albero ha intervistato l’avvocato Giovanni Carrella Presidente dell’Azimut di Salerno

Giovanni Carrella

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento