SALERNO – Da Cittadinanzattiva maglia nera sui costi per i rifiuti

Con 365 euro procapite Salerno è la città più cara della Campania per quanto riguarda la Tassa sui rifiuti. Eacute; quanto emerge dal dossier rifiuti di Cittadinanzattiva pubblicato oggi. Il capoluogo di provincia è maglia nera al secondo posto dietro Caserta (393 euro) e Napoli (283 euro), registrando un aumento, rispetto al 2007/2008 del 67 per cento. Per quanto riguarda invece la produzione dei rifiuti pro capite per abitante, Salerno produce 533 chili all’anno, facendo registrare un calo del 6,2%, mentre sale all’11 per cento la percentuale sul totale della raccolta differenziata con un aumento del 2,3% rispetto al 2006.

Lascia un Commento