SALERNO – CSTP, Nuovo allarme sui servizi del presidente del Collegio dei liquidatori

Un nuovo allarme sulla possibile interruzione dei servizi di trasporto urbano del CSTP, a partire dal primo giugno, viene lanciato oggi da Mario Santocchio, presidente del Collegio dei liquidatori, in carica ufficialmente da ieri pomeriggio. Lo stop ai servizi potrebbe essere causato dalla carenza di carburante come è già capitato nelle scorse settimane a causa dei mancati pagamenti da parte dei comuni morosi, a partire da quello di Salerno. L’autonomia residua di carburanti disponibili nei depositi di Salerno e Pagani consentirà di assicurare il servizio ancora per pochi giorni. “Rischiamo di trovarci nuovamente – dice Santocchio – nella condizione di sospendere i servizi su tutti i collegamenti a partire dal primo giugno, se l’Azienda non sarà in grado di disporre delle necessarie risorse finanziarie per pagare un nuovo carico ai fornitori”. Santocchio, poi riferendosi al sindaco di Salerno dichiara: “Siamo stufi delle chiacchiere di chi, come il sindaco De Luca, è bravo solo ad offendere, a sollevare polemiche inutili per confondere l’opinione pubblica e nascondere le proprie responsabilità. De Luca – aggiunge Santocchio – metta da parte i suoi show da piazza e faccia il sindaco di questa città, dimostri con i fatti di avere a cuore le sorti di questa azienda e dei salernitani”.

Lascia un Commento