SALERNO – Cstp, l’assemblea dei soci approva la ricapitalizzazione

E’ arrivato oggi il via libera dell’Assemblea dei soci del Cstp al ripiano delle perdite e alla ricostituzione del capitale sociale. Entro il 20 giugno dovranno essere versate le quote per la copertura delle perdite maturale al 30 aprile scorso per un importo di quasi 3 milioni di euro e, di un’ulteriore quota di 1 milione e 250mila euro quale prima tranche per la ricostituzione del capitale sociale,  impegnandosi a versare la quota restante, di 1 milione e 350mila euro, entro il 20 luglio 2013.

Oltre ai delegati della Provincia di Salerno e del Comune di Salerno, erano presenti i rappresentanti dei comuni di Angri, Baronissi, Cava dei Tirreni, Fisciano, Nocera Inferiore, Pellezzano, Sant’Egidio del Monte Albino, Sarno, Scafati e  Vietri sul Mare. La deliberazione è stata approvata con le sole astensioni dei Comuni di Baronissi e Sant’Egidio.

Il liquidatore unico dell’azienda di mobilità Santocchio e il direttore generale Antonio Barbarino, in riferimento alla relazione sull’Esercizio provvisorio, hanno proposto all’Assemblea dei soci il versamento, in una fase successiva, di una quota di 2 milioni e 400mila euro per consentire alla società di riportare il proprio capitale sociale agli originari cinque milioni di euro.
Su proposta dell’assessore provinciale Michele Cuozzo i soci hanno deciso di valutare la possibilità di vendere a privati una quota minoritaria del patrimonio aziendale del Cstp, salvo ovviamente parere favorevole del Commissario giudiziale Nigro. Tale proposta sarà inserita all’ordine del giorno di una successiva Assemblea dei soci. Intanto è stata convocata una nuova Assemblea dei soci per giovedì 27 giugno, alle 11, per l’approvazione del bilancio di esercizio e la nomina del Collegio sindacale.

Lascia un Commento