SALERNO – Cstp, 35 dipendenti distaccati ad Unico Campania

Trentacinque dipendenti dell’azienda di mobilità CSTP di Salerno saranno distaccati al Consorzio Unico Campania, sarà incrementato da 14 a 22 il numero degli addetti all’esercizio e sarà istituita la figura dell’agente unico. E’ quanto prevede il piano di riorganizzazione del personale ratificato ieri pomeriggio dal Consiglio di Amministrazione della CSTP. Il piano è stato predisposto dal management aziendale con l’obiettivo di fronteggiare gli esuberi di personale scaturiti dai tagli delle risorse al trasporto pubblico ed incrementare i ricavi lanciando una serrata lotta all’evasione dei biglietti. Il presidente della CSTP, Mario Santocchio, ha spiegato che il distacco di 35 nostre unità, avverrà in prevalenza su base volontaria, al Consorzio Unico Campania che ne coordinerà l’impiego. I 22 addetti all’esercizio dovranno garantire il controllo del servizio di trasporto in ogni suo aspetto e supportare i verificatori dei titoli di viaggio nell’attività di controllo dei biglietti a bordo degli autobus. Partirà invece come sperimentale la figura dell’agente unico, solo sui bus delle tratte extraurbane. Si tratta di un autista che potrà anche vendere il biglietto a bordo a chi ne sarà sprovvisto, ma con una maggiorazione, nella misura di un euro per i biglietti fino a tre euro, e di due euro per i biglietti di oltre tre euro.

Lascia un Commento