SALERNO – Crescent, licenziati 20 operai

Venti operai impegnati nel cantiere del Crescent sono stati licenziati. La decisione è stata comunicata dalla ditta titolare dei lavori, l’Ati che comprende le aziende Rainone, Ritonnaro e Favellato. 
Per i venti operai però c’è il rischio di non poter usufruire degli ammortizzatori sociali e rimanere senza stipendio per cinque mesi ovvero fino alla pronuncia del Consiglio di Stato prevista per il 15 ottobre.
I giudici di Palazzo Spada dovranno stabilire, dopo ulteriori indagini anche di natura sismica, se è possibile riprendere i lavori anche nella zona uno.

 

Lascia un Commento