SALERNO – Crescent, il Consiglio di Stato dà ragione al comune

Via libera dal Consiglio di Stato alla costruzione del Crescent. I giudici amministrativi hanno riaffermato la piena legittimità e la correttezza delle procedure seguite dal Comune di Salerno. Lo ha reso noto il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, dando notizia dell’accoglimento dal Consiglio di Stato del ricorso del Comune, che sblocca definitivamente l’aggiudicazione dei diritti edificatori per il Crescent. “Il Consiglio di Stato ha accolto anche il ricorso presentato dal Comune – si legge nella nota – in merito alla esclusione dalle procedure di un consorzio concorrente per i lavori di ripascimento in via Leucosia, condannando contestualmente il ricorrente alle spese di giudizio”. In questo modo si sblocca definitivamente l’aggiudica dei diritti per il Crescent e si avvia la fase operativa degli interventi per gli arenili di via Leucosia. Va registrato in questo caso che la giustizia amministrativa inizia a valutare con adeguata attenzione le azioni ostative messe in campo da talune imprese che di fatto provocano un danno in termini di tempo e di risorse alle amministrazioni contro le quali ricorrono talvolta in maniera strumentale. E’ giusto – conclude De Luca – che almeno si addossino poi le spese delle azioni legali che intentano. Esprimo, quindi, soddisfazione per il fatto che finalmente possiamo consegnare i lavori per le opere di protezione di un’importante zona del territorio urbano".

Lascia un Commento