SALERNO – Credito, confronto sulla ripresa

La grave crisi e la fragilità del sistema economico-finanziario, con le conseguenti ripercussioni sulle imprese, la crescita e le possibili forme di alleanze tra i principali attori presenti sul territorio, sono stati gli argomenti principali emersi dal dibattito promosso dal Gafi Sud in ciascuna delle province campane. Ieri, appuntamento al Palazzo della Provincia a Salerno sul tema: “Imprese, banche e confidi: un’alleanza per la crescita”. Si è posta l’attenzione proprio sul ruolo centrale dei Confidi, i consorzi di garanzia, e il presidente di Gafi Sud, Rosario Caputo, ha sottolineato che dal 2000 al 2010, il numero di aziende socie è cresciuto da 175 a circa 1.500. all’incontro anche l’imprenditore Andrea Prete, appena eletto vice presidente di Confindustria Campania, secondo il quale lo scenario economico si è fatto ancora più incerto in queste ultime settimane e gli istituti di credito hanno ulteriormente inasprito i criteri per la scelta delle imprese meritevoli di finanziamento. I Confidi quindi possono inserirsi nel rapporto tra banca e azienda e accorciare le distanze tra questi due soggetti, facendo in modo che la crisi non fermi definitivamente l’innovazione e lo sviluppo industriale del nostro territorio. Del ruolo dei Confidi ha parlato anche Roberto Magliulo, presidente Comitato Piccola Industria di Confindustria Salerno. All’incontro sono intervenuti anche Adriano Barbarisi, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti di Salerno e Massimo Lo Cicero, docente di Economia Aziendale nell’Università La Sapienza di a.

Lascia un Commento