SALERNO – Crac Amato. Interrogati Ceccuzzi e Mussari

E’ durato all’incirca 2 ore e 40 minuti l’interrogatorio dell’ex sindaco di Siena, Franco Ceccuzzi, giunto oggi a Salerno per essere sentito nell’ambito delle indagini sul fallimento del Crac del Pastificio Amato in cui risulta indagato. Il suo interrogatorio, come quello in mattinata dell’ex presidente del Monte dei Paschi di Siena, Giuseppe Mussari, si è svolto nella sede del Nucleo tributario della Guardia di Finanza di Salerno. Ceccuzzi, che è andato via in taxi accompagnato dall’avvocato Lucibello, è stato sentito dal sostituto procuratore Vincenzo Senatore e dagli investigatori delle Fiamme Gialle di Salerno. La procura salernitana indaga sulla concessione di un finanziamento di oltre 19 milioni di euro, approvata da Mps nel 2010, a favore dell’Amato Re, la società che avrebbe dovuto realizzare un complesso di edilizia residenziale nell’area dello storico Pastificio Amato.
Giuseppe Mussari ha invece lasciato gli uffici del nucleo tributario della Guardia di Finanza di Salerno, intorno alle 14.40, dopo oltre due ore e mezzo di interrogatorio. All’uscita Mussari non ha rilasciato dichiarazioni ed è salito su una "Lancia Thema" che lo aspettava ed è partita a gran velocità. “Signori, interrogatorio secretato”, queste le uniche parole del suo avvocato.

Lascia un Commento