SALERNO – Corte dei Conti, dubbi sullo stato finanziario della Provincia

Il rapporto della Corte dei Conti parla di “Indici sintomatici di grave irregolarità contabile e finanziaria e, comunque, di precario ed instabile equilibrio di bilancio”. Ennesima tegola sull’amministrazione provinciale che è chiamata a dare spiegazioni ed adottare correttivi immediati per evitare il dissesto finanziario.
Qualche risposta poteva arrivare ieri, in seguito alla convocazione della Commissione Controllo e Garanzia, convocata dal presidente Carlo Guadagno, consigliere provinciale in forza Idv, in cui avrebbe dovuto rispondere delle perplessità manifestate dalla Corte dei Conti la dirigente del settore finanze di Palazzo Sant’Agostino Marina Fronda. “Chiederemo la convocazione urgente di un Consiglio Provinciale monotematico per andare fino in fondo- ha annunciato Guadagno- tra l’altro la Corte dei Conti ha chiesto espressamente che della questione fosse avvisato il Consiglio Provinciale, cosa che non è accaduta. È importante che sia fatta chiarezza sullo stato finanziario dell’ente anche perché nella relazione viene chiesta contezza di determinazioni adottate dal Consiglio Provinciale che ovviamente non sono state nemmeno discusse”.
Nel dettaglio la Corte dei Conti chiede conto di: tardiva e reiterata approvazione del rendiconto, disequilibrio della gestione di competenza, utilizzo di fondi a destinazione vincolata ed anticipazioni di tesoreria, debiti fuori bilancio e spesa per il personale in riferimento allo strumento di consulenze ed incarichi professionali.

Lascia un Commento