Salerno, coppia di turisti prenota B&B ma è una truffa

E’ allarme B&B fantasma anche a Salerno. Qualche giorno fa una coppia di turisti americani, in città per una breve vacanza, aveva prenotato presso un noto Bed & Breakfast della città di Salerno ma giunti sul posto l’amara sorpresa: nessun B&B bensì uno studio legale. Avevano effettuato la prenotazione tramite un sito online americano.

Recentemente, il presidente del gruppo Alberghi, Turismo e tempo libero di Confindustria Salerno, Luigi Schiavo, ha spiegato che “sempre più spesso i Comuni rispondono ai bisogni di bilancio istituendo o inasprendo la Tassa di soggiorno, aumentando la Tari e le imposte locali che colpiscono sempre e solo le aziende regolari, anziché cercare e censire le attività in nero. Ne deriva che gli alberghi, gli affittacamere, e i B&B con regolare licenza non solo devono ottemperare a tanti gravosi adempimenti e tributi, ma pagano le tasse e i servizi anche per i colleghi abusivi”. Da qui la richiesta di Schiavo di aggiornare la normativa regionale.

A raccontare l’accaduto il quotidiano Le Cronache

Lascia un Commento