SALERNO – Controlli nei locali della movida

Controlli nei locali della movida salernitana sono stati eseguiti nel corso della nottata di ieri, dai poliziotti della Questura di Salerno. Presso un ristorante – discoteca, situato nella zona collinare della città, gli agenti hanno accertato la presenza contemporanea nel locale di circa 400 clienti a fronte del numero massimo di 100 persone previsto dalla licenza comunale. Per tale motivo il titolare è stato deferito all’Autorità Giudiziaria. Nei suoi confronti, inoltre, i poliziotti hanno elevato un verbale di contravvenzione di oltre 1.600 euro, in quanto l’uomo impiegava numerose persone con mansioni di addetto alla sicurezza sprovviste dell’iscrizione nell’albo prefettizio. La stessa sanzione è stata comminata ad ognuna delle persone che svolgevano illecitamente tale mansione.

 

La stessa situazione è stata riscontrata anche in un ristorante – discoteca, situato nella zona litoranea di Pontecagnano. Anche in questo caso sono stati elevati verbali di oltre 1.600 euro sia per il gestore dell’esercizio commerciale, sia per le persone trovate ad esercitare illecitamente le mansioni di addetto alla sicurezza sprovviste dell’iscrizione nell’albo prefettizio. Nello stesso locale, inoltre, gli agenti hanno accertato che era stato realizzato uno spettacolo pirotecnico, sulla spiaggia, e che colui che lo aveva realizzato risultava sprovvisto di licenza comunale e di autorizzazione alla detenzione e trasporto del materiale esplodente. Per tali motivi l’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.

 

Presso un Bar – Night, sulla litoranea Magazzeno, gli agenti hanno elevato una contravvenzione di 5.000 euro nei confronti del gestore in quanto sprovvisto di qualsiasi autorizzazione amministrativa. Nel corso del controllo, inoltre, i poliziotti hanno accertato la presenza all’interno del bar di due apparecchi videopoker abusivi che sono stati sottoposti a sequestro. Nei confronti dell’esercizio commerciale, infine, il Comune di Pontecagnano emetterà l’ordinanza di immediata sospensione dell’attività abusivamente intrapresa.

Lascia un Commento