Salerno: Controlli del NAS negli stabilimenti balneari

Ha toccato anche Salerno la maxi operazione chiamata “bagnasciuga” e portata a termine dal Carabinieri del NAS con controlli a tappeto in diversi stabilimenti balneari della penisola.

Nel corso del Blitz sono state scoperte e sequestrate strutture per un valore di circa due milioni di euro, contenenti alimenti potenzialmente nocivi per la salute o mal conservati. In prima linea proprio i controlli al Sud, con 207 ispezioni. A Salerno è stato sequestrato un locale usato abusivamente come deposito alimenti. I controlli – hanno riferito i Nas – proseguiranno per tutta l'estate.

Lascia un Commento