Salerno, contratto collettivo decentrato. Trovato l’accordo per i lavoratori del comune

Contratto collettivo decentrato, trovato l’accordo per i lavoratori del Comune di Salerno.

“Dopo tante discussioni, e con non poca fatica, si è raggiunto l’accordo sul contratto collettivo decentrato integrativo, esigibile dal primo gennaio prossimo. Come prevedibile si è giunti ad un compromesso, che equilibra le necessità dell’amministrazione comunale di Salerno con le richieste dei lavoratori. Il range della contrattazione è stato molto stretto per i risaputi vincoli economici, poiché si tratta di un contratto senza risorse e recupero del passato debito”. Così Angelo Napoli, sindacalista del Csa provinciale commenta l’intesa raggiunta tra Ente e parti sociali per i dipendenti comunali.

Nel dettaglio, il nuovo accordo prevede che per il 31 dicembre prossimo ci saranno in servizio circa 813 lavoratori oltre a 54 posizioni organizzative e dirigenti. “Questa attuale forza lavoro, notevolmente ridimensionata rispetto al passato, gioco forza ,dovrà essere adeguatamente motivata e preparata per affrontare le varie necessità che genera una città, posizionata tra il mare e i monti,di circa 140mila abitanti e con forte vocazione turistica”, ha concluso Napoli.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento