Salerno: Consorzio ASI, Cirielli parla di figuraccia di Canfora

Il Tar ha accolto l’istanza di misura cautelare provvisoria presentata dal presidente del Consorzio ASI, Gianluigi Cassandra, sospendendo così i provvedimenti del neo presidente della Provincia di Salerno, Giuseppe Canfora, che aveva azzerato il vertice del Consorzio. Il Tribunale quindi ha ripristinato la carica di presidente a Cassandra ma anche di Massimo Cariello, componente del Comitato direttivo.

Il provvedimento è stato commentato, fra gli altri dal deputato di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli, già presidente della Provincia, secondo cui “la fretta di seguire il suo capo, Vincenzo De Luca, ha portato Canfora a calpestare le Istituzioni, compiendo oltretutto un atto di una gravità amministrativa inaudita”. Cirielli parla di figuraccia. Canfora replicando parla invece di mistificazione e sottolinea che il provvedimento adottato è tecnico e viene sempre concesso. Il presidente della Provincia non entrando nel merito della decisione del Tar rimanda all’udienza camerale del 13 novembre dove la Provincia difenderà il proprio provvedimento rispetto al vertice Asi.

Lascia un Commento