SALERNO – Consiglio Provinciale, Cirielli incompatibile. Ha 10 giorni per decidere

Il Consiglio provinciale, con 21 voti a favore ed un astenuto, ha deliberato di respingere le controdeduzioni presentate il 4 ottobre dal presidente della Provincia, Cirielli. L’assise ha deliberato di contestare al presidente Cirielli le cause di incompatibilità come emerse dal dibattito, per le motivazioni espresse dai consiglieri Memoli e Aliberti. Il Consiglio, dunque, ritenendo esistente una causa di incompatibilità in capo al presidente della Provincia, lo ha invitato a rimuovere la causa di incompatibilità o ad esprimere l’opzione per la carica che intende conservare entro dieci giorni. Nel caso in cui, alla scadenza dei questo termine, il presidente non abbia risposto all’invito, il Consiglio provinciale lo dichiarerà decaduto dalla carica.
Cirielli non era presente in aula questa mattina, così come l’opposizione che ha deciso di lasciare per protesta il Consiglio. Il Presidente della Provincia, per potersi candidare alle Politiche del 2013, deve lasciare l’incarico a Palazzo Sant’Agostino entro fine mese.

Lascia un Commento