SALERNO – Cirielli cancella la resistenza, l’ANPI si indigna

Un Presidente di Provincia non può e non deve imbrattare i muri dei paesi della provincia con un manifesto che stravolgendo la Storia cancella la lotta contro i nazisti e i fascisti ad essi completamente asserviti, il sacrificio dei Partigiani e quello delle Forze armate italiane che hanno preso parte attiva alla guerra contro la Germania. Anche l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia si scaglia contro Edmondo Cirielli dopo l’affissione del manifesto commemorativo per l’anniversario della liberazione. Il manifesto di Cirielli che è ormai divenuto un caso nazionale indigna profondamente l’Anpi.Edmondo Cirielli – scrive l’Anpi – se vuole restare ad occupare la carica istituzionale di Presidente della Provincia deve chiedere scusa ai cittadini per aver disonorato la solenne celebrazione del 25 Aprile con il suo manifesto. Altrimenti lasci quella carica”.

Una risposta

  1. andrea 24/04/2010

Lascia un Commento