SALERNO – Chiusura degli uffici postali, Iannone scriverà ai vertici dell’azienda

Il presidente della Provincia di Salerno, Antonio Iannone, scriverà a Poste Italiane per chiedere la sospensione del provvedimento che prevede l’immediata chiusura di 37 uffici postali sul territorio provinciale, specialmente a Sud.
Per Iannone, si tratta di un atto che colpisce i piccoli comuni già in forte disagio a causa dei difficili collegamenti stradali e per il grave pericolo di spopolamento. La disposizione di Poste Italiane, secondo il parere del presidente della Provincia,non tiene in giusta considerazione che storicamente l’ufficio postale, soprattutto nei piccoli centri, rappresenta un punto di riferimento importante per i cittadini”.

I sindaci del Cilento intanto sono già sul piede di guerra e ieri hanno tenuto un consiglio comunale congiunto a Stio Cilento. Il sindaco di Ascea, Mario Rizzo, minaccia l’occupazione della stazione ferroviaria. Oggi pomeriggio alle 16.30 un nuovo consiglio a Gioi e martedì 27 novembre a Buccino. Sulla questione è stato investito anche il prefetto di Salerno e il senatore Cardiello ha presentato una interrogazione parlamentare urgente.

Lascia un Commento