Salerno, chiude definitivamente l’Istituto delle suore figlie di Maria Ausiliatrice


L’istituto Femminile inserito nel grande complesso dell’Opera Salesiana di Salerno, gestito dalle Figlie di Maria Ausiliatrice chiuderà definitivamente.
A nulla è valsa l’accorata lettera inviata alla Superiora Generale dell’Ordine monastico, dal sindaco di Salerno, Enzo Napoli finalizzata a scongiurare la chiusura dell’Istituto da sempre radicato nel territorio cittadino. 

Oggi è giunta l’affranta risposta della Superiora generale, suor Yvonne Reungoat, che toglie ogni speranza. 

“Nessuno vorrebbe mai eliminare una presenza e un presidio educativo, si legge nella lettera, il cuore è sempre dolorante nel doverlo fare. Scelte di questo tipo giungono dopo un accurato discernimento. Il processo di ristrutturazione, avviato nelle Ispettorie italiane da alcuni decenni, porta a volte a dolorosi ridimensionamenti e anche alla chiusura di una presenza. Questo non per mancanza di apertura al futuro o per volontà di abbandonare una realtà territoriale che, a Salerno, è veramente ricca e variegata, ma per povertà di vocazioni”.

Lascia un Commento