Salerno: Centrale del latte, la posizione della Cisl

Nel caso si dovesse concretizzare la vendita della Centrale del Latte di Salerno, la Cisl farà tutto il possibile per tutelare i lavoratori e il loro posto di lavoro. E’ quanto afferma il segretario provinciale della Cisl, Matteo Buono, in una nota diffusa dopo l’apertura dell’offerta da 12 milioni e 701mila euro giunta dal Gruppo Newlat per l’acquisto della Centrale.

Il sindacato nel precisare di non avere nulla contro la Newlat né contro l'imprenditore Mastrolia, esprime il proprio rammarico per la messa in vendita di un gioiello di famiglia del Comune di Salerno, un bene comune dei salernitani e dell'intera provincia.

In ogni caso la Cisl non dispera, in quanto il Tar potrebbe ritenere viziata la procedura e la vicenda non potrebbe concludersi qui.

Lascia un Commento