Salerno: Centrale del Latte. La New Lat offre mille euro in piu’ della base d’asta

12 milioni e 701mila euro. E’ la cifra offerta dal gruppo di Angelo Mastrolia, che fa base a Reggio Emilia, per l’acquisto del 100% delle quote della Centrale del Latte. La busta con l’unica offerta, quella della New Lat, giunta allo scadere del termine per la presentazione, è stata aperta questa mattina in assemblea pubblica. La cifra, è di mille euro superiore alla base d’asta fissata dal Comune ma basta, in assenza di altri pretendenti, ad avviare l’aggiudica definitiva. La spa è già proprietaria dei marchi Polenghi, Giglio, Matese ed è licenziataria del brand Buitoni.
Sul futuro della Centrale del Latte di Salerno, si è espresso lo stesso Mastrolia in un’intervista al Sole24 Ore dove, tra l’altro, avrebbe dichiarato l’intenzione di  mantenere tutti i livelli occupazionali.
A questo punto, vista la validità economica dell’offerta, sarà necessario verificare la presenza dei requisiti burocratico-amministrativo. Da palazzo di città fanno sapere che al massimo entro l’inizio del mese si avrà la firma del contratto.

Lascia un Commento