SALERNO – Centrale del Latte, interviene la Cisl

Il segretario della Cisl di Salerno, Matteo Buono, commenta la decisione assunta dal consiglio comunale di Salerno in merito alla cessione delle quote di proprietà della Centrale del Latte. Nella lunga riunione del consiglio, che oggi prevedeva numerosi punti all’ordine del giorno, tra cui l’incompatibilità del sindaco De Luca e il CSTP, il consiglio ha approvato la delibera per la vendita della Centrale del Latte. “Auspichiamo – afferma Buono – che gli annunci del sindaco De Luca sul mantenimento di una quota minima nelle mani pubbliche e sul coinvolgimento delle parti sociali per la redazione del bando si trasformino in atti concreti”. “La discussione in Consiglio Comunale per la vendita della Centrale del Latte di Salerno – prosegue Buono – ha confermato le nostre indicazioni: non c’era e non c’è al momento alcun obbligo di legge per la cessione delle quote dell’azienda di Via Monticelli. Quanto, poi, alla necessità di fronteggiare il calo delle vendite, va evidenziato che questo si era già verificato nei mesi scorsi e che, ciononostante, il socio unico della Centrale del Latte non ha adottato alcun provvedimento nei confronti del management. “Sulle procedure per la cessione delle quote – conclude – la Cisl di Salerno manterrà alta l’attenzione, per la tutela dei lavoratori della società, condizione imprescindibile per il sostegno del nostro sindacato alla procedura di vendita”.

Lascia un Commento