Salerno: Caso Scarano, prima udienza in citta’, prelato assente

Si è tenuta ieri al Tribunale di Salerno la prima udienza del processo a carico di Monsignor Nunzio Scarano e di altri 49 imputati per riciclaggio e riciclaggio in concorso. Il prelato non era presente dinanzi ai giudici della seconda sezione penale perché, come ha riferito il suo avvocato Silverio Sica, sta malissimo. L'udienza, che è stata aggiornata al prossimo 27 ottobre, ha registrato le prime schermaglie tra accusa e difesa. Il pm Elena Guarino ha chiesto di depositare alcuni atti "disseminati male nel fascicolo preliminare" e che non figurerebbero nell'indice. Si tratta dell'informativa dei carabinieri inerente il furto subito in casa a Salerno da don Nunzio Scarano nel gennaio 2013. Proprio da quel furto partì l'indagine della Guardia di Finanza e che ha portato all'incriminazione del prelato e di altri 49 imputati. I difensori di monsignor Scarano hanno fortemente contestato la richiesta del pm, per la quale il collegio giudicante si è riservato di decidere.

Lascia un Commento