Salerno – Caso Crescent, sentenza del Consiglio di Stato

“La sentenza del Consiglio di Stato sul caso Crescent riconosce la piena legittimità di tutta la procedura amministrativa e urbanistica. È stato rilevato un difetto di motivazione rispetto alla valutazione paesaggistica. Si invitano, pertanto, le istituzioni interessate a sanare tale rilievo formale”. E’ quanto dichiara oggi il sindaco e viceministro Vincenzo De Luca in riferimento alla sentenza

del Consiglio di Stato sul caso Crescent che si è pronunciato in sede giurisdizionale in merito al ricorso presentato da Italia Nostra. La sentenza che è stata depositata ieri sera dichiara inammissibile anche l’intervento ad adiuvandum della Provincia di Salerno in primo grado e in appello; accoglie gli appelli, dichiara ammissibili i motivi di primo grado relativi ad atti diversi dagli strumenti urbanistici ( PUC e PUA) impugnati per vizi di illegittimità autonoma. I giudici di Palazzo Spada inoltre dichiarano integralmente compensate tra le parti le spese di entrambi i gradi di giudizio

Lascia un Commento