SALERNO – Caso Claps: periti cercano scarpe nella chiesa di Potenza

I periti di Salerno cercheranno delle scarpe nella canonica della chiesa della Santissima Trinità di Potenza per confrontarle con alcune impronte ritrovate nel sottotetto dell’edificio dove il 17 marzo scorso è stato scoperto il cadavere di Elisa Claps. Inoltre verificheranno se il bottone rosso porpora, trovato sotto il corpo della ragazza, può essere simile a quelli cuciti su un abito talare appartenuto al parroco Don Mimì Sabia, morto due anni fa. E’ quanto ha disposto il gip di Salerno accogliendo la richiesta di uno dei periti, Eva Sacchi. Gli investigatori intendono approfondire alcuni aspetti della vicenda, per far luce in particolare su quanto accaduto dopo la morte di Elisa. Gli accertamenti proseguiranno poi sui confronti tra i sedimenti ritrovati sulle suole delle scarpe di Elisa e i calcinacci raccolti nel sottotetto dalla Polizia scientifica, e tra il catrame che ricopre le travi con quello contenuto in un bidone notato in alcune foto esaminate da Sacchi. Un capitolo a parte della vicenda Claps riguarda infine le tegole utilizzate per ricoprire il cadavere della ragazza, ma anche quelle mancanti da una parte del sottotetto.

Lascia un Commento