SALERNO – Caso Claps, procura dispone la verifica della tonaca dell’ex parroco

La Procura della Repubblica di Salerno, che indaga sull’omicidio di Elisa Claps, ha disposto una verifica sulla tonaca dell’ex parroco della chiesa della Santissima Trinità di Potenza Don Domenico Sabia, morto due anni fa. In una fotografia – diffusa dalla trasmissione Chi l’ha visto? – risulta infatti che alla tonaca manca un bottone. Circostanza che, solo in via ipotetica, viene collegata al ritrovamento di un bottone rosso nel sottotetto della Chiesa della Santissima Trinità di Potenza, dove il corpo di Elisa è stato ritrovato il 17 marzo scorso. Gli inquirenti, peraltro, non danno particolare rilievo a questo accertamento, che – secondo quanto è trapelato – viene svolto solo per completezza di indagini e per non lasciare nulla di inesplorato. La tonaca di Don Mimì Sabia era stata lasciata dal parroco in sagrestia: destinata, secondo la volontà espressa nel testamento, al primo parroco della SS. Trinità che diventerà monsignore.

Lascia un Commento