SALERNO – Caso Claps, perito chiede una proroga per gli esami del Dna

Il perito della Procura della Repubblica di Salerno ha chiesto una proroga di 15 giorni per gli accertamenti nell’ambito dell’incidente probatorio sull’omicidio di Elisa Claps. Nei giorni scorsi, nel corso degli esami affidati a Vincenzo Pascali, Direttore dell’Istituto di medicina legale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, è stata rilevata la presenza di tracce di Dna di due uomini, estratti da residui organici trovati su alcuni reperti nel sottotetto della Chiesa della SS.Trinità di Potenza, dove a marzo è stato trovato il corpo di Elisa.

Lascia un Commento