SALERNO – Caso Claps, per Roberti il ritrovamento di resti è una svolta

Il ritrovamento deli resti, presumibilmente appartenenti ad Elisa Claps, nella chiesa della Santissima Trinità di Potenza, rappresenta per gli inquirenti una svolta nelle indagini. Lo ha detto il procuratore della Repubblica di Salerno, Franco Roberti. “Su Elisa Claps, ha detto Roberti, erano state fatte moltissime ipotesi: qualcuno immaginava anche che la ragazza fosse ancora viva. Un’eventualità che a me, ha detto ancora il Procuratore, era sempre sembrata infondata, ma che sino al ritrovamento dei resti era comunque, pur sempre, legittima". Roberti ha anche spiegato perché la Procura di Salerno è ancora competente sul caso Claps: "la posizione del magistrato potentino, chiamato in causa da un collaboratore di giustizia, fu archiviata. Ma Salerno continua l’indagine perchè, pur essendo venuto meno il fattore che aveva portato allo spostamento delle indagini, sarà ancora la Procura di Salerno ad occuparsene".

Lascia un Commento