SALERNO – Caso Claps, mamma Elisa chiede al Papa di scacciare le ombre dalla Chiesa

Filomena Iemma, mamma di Elisa Claps, la ragazza uccisa a Potenza nel 1993, si rivolge a Papa Francesco lanciando anche un appello: “Il mio cuore di mamma si apre alla speranza. Si adoperi – afferma – per allontanare ogni ombra dalla Chiesa e fare luce”. L’appello al Pontefice è stato lanciato ieri sera a “Chi l’ha visto?”, la trasmissione di RaiTre, tornata sul caso nel giorno della prima udienza del processo di appello che si svolge a Salerno a carico di Danilo Restivo (nella foto). “Santità – dice fra le altre cose Filomena Iemma – non abbiate paura di aiutarmi a comprendere ciò che è accaduto a mia figlia nella chiesa della Trinità di Potenza. Mi appello alla sua sensibilità di Padre e Le chiedo di adoperarsi per allontanare ogni ombra dalla Chiesa e fare finalmente luce in questa soffitta di silenzi. Sua santità, non abbiate paura di aprire le porte della verità su questo triste caso”, conclude Iemma che ieri era in aula al Palazzo di Giustizia di Salerno per seguire il processo.

Lascia un Commento