SALERNO – Caso Claps, il perito che non trovò DNA di Restivo chiede il giudizio immediato

Ha chiesto il giudizio immediato, Vincenzo Pascali, il perito che non trovò il dna di Danilo Restivo sui resti di Elisa Claps. Domani, al Tribunale di Salerno, si sarebbe dovuta svolgere l’udienza preliminare dopo la richiesta di rinvio a giudizio da parte della Procura di Salerno con l’accusa di falso in perizia. La data del processo, al momento, non è stata ancora fissata. La famiglia Claps che da sempre ha puntato il dito contro la perizia Pascali, secondo quanto conferma il legale Giuliana Scarpetta, si costituirà parte civile.

Lascia un Commento