SALERNO – Case fantasma, spuntano altri casi limite

C’è Teggiano con le sue 900 case fantasma, ma emergono anche altri casi eclatanti da una ricerca che abbiamo fatto tra i comuni salernitani che hanno immobili non dichiarati al Catasto. Sempre nel Vallo di Diano ci sono Sala Consilina con circa 1.200 abitazioni non accatastate e Montesano sulla Marcellana con oltre 900 case fantasma. Si scende invece a 340 circa a Padula, 220 a Sassano e 280 a Polla, giusto per fare qualche esempio. Nel resto della Provincia salernitana, che nel complesso conta 36.225 case fantasma, c’è il caso positivo di Sapri con appena due immobili non dichiarati al catasto. Comuni come Capaccio, 370 circa; Eboli, poco meno di 700; Agropoli, un centinaio; Camerota, 650 circa; Vallo della Lucania, circa 140; Pontecagnano, circa 400 case non accatastate. A Baronissi sono 101 e a Pagani 61. Le case non accatastate a Scafati sono 474. Singolare anche il caso di Roccapiemonte dove le case fantasma risultano solo 4.   

Questo in sintesi è il quadro risultante all’Agenzia del Territorio che ha inviato le comunicazioni ai Comuni con l’avviso di attribuzione di rendita presunta, dando la possibilità ai proprietari di verificare e poi mettersi in regola.

L’Agenzia ha notificato gli atti di accertamento in modo “collettivo”, ovvero attraverso l’affissione all’albo pretorio dei diversi Comuni, dove risultano ubicati gli immobili.
Gli atti saranno pubblicati fino al 29 gennaio 2013, data entro la quale i cittadini interessati avranno la possibilità, in caso di eventuali errori, di impugnare il dispositivo

Lascia un Commento