SALERNO – Caro libri, il movimento studentesco analizza gli istituti salernitani

Il Movimento studentesco Nazionale di Salerno ha realizzato un’attenta ed approfondita analisi sui i costi dei libri di testo in tutti gli istituti superiori della città di Salerno. E’ emerso che la maggior parte degli istituti si attiene alle disposizioni ministeriali, ma c’è ancora qualche scuola che continua ad ignorare il tetto massimo di spesa consentito, incidendo, in modo pesante sul budget familiare. E’ il caso del Liceo Scientifico “Da Vinci” e dell’istituto tecnico commerciale “Genovesi”. Plauso invece dal Movimento studentesco all’Istituto Magistrale “Regina Margherita”, la scuola salernitana dove si spende meno per la dotazione dei libri. Luigi Di Martino, responsabile provinciale del Movimento Studentesco Nazionale di Salerno, assicura che la vigilanza continuerà attentamente sulla situazione libri nelle scuole. per fortuna quest’anno la maggior parte dei licei ed istituti professionali si sono adattate ai tetti di spesa massimi dati dal Ministero della Pubblica Istruzione.

Lascia un Commento