Salerno: Caos processi ed ingorgo di procedimenti per la giustizia salernitana

Sul caos giustizia a Salerno interviene anche la giunta esecutiva dell’Associazione nazionale magistrati del Distretto di Salerno che con una richiesta specifica, da inviare al Csm, chiede ai presidenti dei Tribunali del Distretto di autorizzare espressamente i giudici penali a individuare criteri di priorità nel trattare e fissare processi favorendo quelli, per esempio, con imputati detenuti, stalking e violenza sessuale per i quali vi è il rischio prescrizione con una sentenza di primo grado superiore ai due anni.

Dal Tribunale di Nocera Inferiore la Camera penale e il Consiglio dell’Ordine, fra l’altro, hanno chiesto aule più grandi per le udienze preliminari, di fissare gli orari di inizio udienze e il numero di fascicoli da trattare per ogni singolo processo.

Lascia un Commento