Salerno, cagnolino ucciso a calci. L’indignazione del sindaco Napoli

Un cane meticcio di circa un anno, è stato brutalmente ucciso a calci ieri pomeriggio a Salerno nella zona di Pastena, all’interno del parcheggio di via Orazio Flacco.

Il barbaro gesto è stato compiuto da un uomo che alcuni passanti hanno tentato inutilmente di fermare. Alcuni ragazzi hanno ripreso tutto l’accaduto con uno smartphone e le immagini sono state consegnate ai vigili urbani che sono giunti anche sul luogo ma per il cane non c’era più niente da fare e il suo assassino era già fuggito.

Ha commentato il brutto episodio anche il sindaco Enzo  Napoli sostenendo che l’amministrazione comunale condanna fermamente l’increscioso gesto.

“Episodi del genere non possono rimanere impuniti – afferma Napoli – Seguiremo con rigore l’accaduto nella speranza che questa persona venga individuata. Non possiamo tollerare che nel nostro territorio si verifichino episodi di tale gravità”.

Il sindaco di Salerno ringrazia anche i ragazzi che con il loro smartphone hanno filmato l’accaduto facilitando il lavoro della Polizia municipale.

AGGIORNAMENTO DELLE 9.30

E’ stato denunciato questa mattina dai Vigili Urbani di Salerno l’uomo che ieri pomeriggio ha ucciso un cane colpendolo ripetutamente coni dei calci a Pastena, quartiere di Salerno, nel parcheggio di via Orazio Flacco.

Grazie al video girato da alcuni cittadini e consegnato ai Vigili Urbani è stato possibile identificare e ammanettare il protagonista di questa barbarie. Si tratta di Antonio C. un 60enne pluripregiudicato, già noto alle forze dell’ordine, non originario di Salerno ma residente in città. Sarà processato per il reato di uccisione di animali che comporta una pena dai 4 mesi ai 2 anni. 

Lascia un Commento