Salerno, cadavere di donna nel cantiere del Palazzetto dello Sport

Choc a Salerno dove, questa mattina, in via Allende all’interno del cantiere mai costruito Palazzetto dello Sport, nei pressi dello Stadio Arechi, è stato ritrovato il cadavere di una donna di circa 60 anni.

Il corpo era in avanzato stato di decomposizione.

Non aveva alcun documento con sé quindi, per il momento, non è stato possibile stabilirne l’identità.

A dare notizia della presenza del cadavere è stata una telefonata anonima ai carabinieri. I Vigili del Fuoco hanno sorvolato l’area con un elicottero per individuare velocemente il punto esatto e poi hanno aperto da terra varchi di accesso per consentire ai Carabinieri di raggiungere il corpo ed effettuare i rilievi.

Il cadavere, da una prima e sommaria ricostruzione, è quello di una donna di circa 60 anni. Ancora sconosciuta l’identità. Non si esclude al momento alcuna ipotesi. Non è escluso che si possa tratta di una morte per cause naturali anche perché spesso all’interno del cantiere cercano riparo senza tetto dal freddo e dal gelo. Non è neanche esclusa l’ipotesi più inquietante dell’assassinio. Ricordiamo che sempre nella zona ad est di Salerno vennero ritrovati cadaveri, a distanza di poco tempo l’uno dall’altro, di due prostitute: Alina Roxana Ripa, 34enne romena trovata morta il 31 dicembre del 2015 in un terreno tra via San Leonardo e la zona industriale e Mariana Tudor Szekeres, anche lei arrivata dalla Romania, uccisa a 19 anni nel maggio del 2017 sempre nello stesso terreno incolto dove era stato rinvenuto il corpo della connazionale. Le indagini affidate ai carabinieri serviranno a chiarire il tutto.

Lascia un Commento