SALERNO – Caccia, denunce e sequestri delle Guardie del WWF

La stagione di caccia, inaugurata domenica 18 settembre, fa registrare una serie di denunce e sequestri per il mancato rispetto delle leggi che disciplinano l’attività venatoria. A Casalvelino, Le guardie del WWF hanno individuato e sequestrato diversi richiami acustici vietati. I richiami erano occultati tra la vegetazione e rinchiusi in vere e proprie “casseforti” in ferro, nel tentativo da parte dei “bracconieri” di impedirne il sequestro. A Buccino, invece, le guardie del WWF, con i Carabinieri della locale Stazione, hanno sorpreso due bracconieri in flagranza di reato mentre catturavano illecitamente cardellini ed altri esemplari di fauna particolarmente protetta. I due “bracconieri” dovranno rispondere per i reati di uccellagione, furto, maltrattamento, detenzione di fauna particolarmente protetta. Nella Piana del Sele sono stati individuati e denunciati due “cacciatori” con regolare licenza che, a pochi metri dalle abitazioni, stavano abbattendo diversi esemplari di Tortore dal collare (Tortora domestica), protetta e non rientrante nelle specie cacciabili.

Lascia un Commento