Salerno blitz sul Lungomare, 17 arresti

Blitz degli agenti della squadra mobile di Salerno sul lungomare salernitano al centro dell’attenzione da parte dell’amministrazione comunale e delle forze dell’ordine per la presenza di molti soggetti considerati pericolosi per la pubblica sicurezza e per la serenità dei visitatori. Operazione antidroga contro una banda di nordafricani ritenuti “padroni” dello spaccio

In 17 sono stati fermati. 

L’indagine è partita nel mese di febbraio in seguito all’arresto di due giovani pusher gambiani. La droga, in particolare l’hashish, veniva comprata nel Napoletano e smerciata a Salerno attraverso la rete di spacciatori che si serviva anche di sentinelle posizionate nei punti cruciali pronti ad avvisare in caso di presenza delle forze dell’ordine.

C’era anche chi prendeva le ordinazioni girando sul Lungomare, passava parola agli altri che erano pronti a rifornirsi delle sostanze nascoste tra gli scogli, in punti ben definiti e lontano da occhi indiscreti.

E’ uno strumento che ha permesso di identificare con sicurezza tutti gli spacciatori, nonche di filmare le cessioni dello stupefacente ed i luoghi di occultamento.

Lascia un Commento